La piazza del Pavaglione di Lugo – Omaggio a Luigi Ghirri, ha vinto il premio internazionale S-ARCH AWARD 2018, il premio per la sostenibilità dedicato ai progetti realizzati, nella categoria Urban Design, e riceve la Menzione d’Onore e il Premio Giovani al Premio Gubbio edizione 2018. Il Premio è uno dei più antichi riconoscimenti italiani per gli interventi nei centri storici, bandito da ACSA – Associazione Nazionale Centri Storici e Artistici.

Sono stati lieti di condividere questo risultato con la cittadinanza, l’amministrazione e tutto il raggruppamento di progetto: STARTT, p’arc (Enrica Dall’Ara, team leader, Matteo Zamagni, Sara Angelini) e Paolo Rosetti. L’intervento è il risultato del concorso per la riqualificazione dello spazio aperto del Pavaglione; quadriportico settecentesco che racchiudeva uno tra i più grandi mercati della seta delle Romagne e lungo la Via Emilia. Un grande vuoto urbano intercluso, posizionato al centro dell’abitato di Lugo, sul sedime dell’antico foro romano e dello spiazzo fieristico medioevale prospiciente la fortezza.

La corte urbana – di 6000 mq – è circondata da quinte monumentali di ordine gigante, al centro di un abitato che oggi conta circa 30.000 residenti. La centuriazione romana, i tracciati di cardo e decumano, il grande spiazzo fieristico di origine altomedioevale, infine il recinto settecentesco del quadriportico fanno parte di un registro di segni utilizzati per definire il grande spazio vuoto. Come nella tecnica del graffito il piano pavimentale è inciso a ritrovare le tracce dei sedimenti della storia e a portarne di nuovi.

Lo spazio aperto per le manifestazioni e quello alberato sono separati lungo il cardo della centuriazione romana; nuove increspature del piano creano ambienti morbidi adatti al relax e al tempo libero all’ombra degli alberi; una costellazione di sedute monolitiche – disposte a creare microambientazioni – anima la piazza.
Nelle ore notturne questo insieme di tracce – contemporanee oppure mutuate dalla storia – lascia il posto a surreali presenze luminose che emergono nella nebbia in omaggio al lavoro di Ghirri. Le incisioni nel piano diventano segni luminescenti che si confrontano con le luci puntuali delle luminarie, rarefatte nel cielo della bassa padana, secondo la lezione del Profilo delle nuvole.

Dettagli progetto

Progettazione: STARTT, p’arc
Luogo: Lugo di Romagna, Italia
Tipologia: Riuso, spazio pubblico, riqualificazione urbana
Realizzazione: 2015-2017
Anno di progettazione: 2012-2013
Area: 6.230 m2
Costo: 481.000 euro
Committente: Comune di Lugo, Unione dei Comuni della Bassa Romagna
Consulente botanico: Paolo Rossetti
Crediti fotografici: © Luca Nostri

 

STARTT

STARTT

STARTT – studio di architettura e trasformazioni territoriali – opera nel campo dell’architettura, dell’urban design, del paesaggio e degli spazi per la cultura. Fondato dagli architetti Simone Capra, Claudio Castaldo e Dario Scaravelli, STARTT pensa l’architettura all’interno della trasformazione del territorio e si distingue per un approccio sartoriale al progetto che garantisce risposte “tailor made” a scale, programmi e gradi di complessità differenti. I progetti di STARTT spaziano dalla scala architettonica alla dimensione urbana e del paesaggio; hanno l’obiettivo di aumentare la qualità dei luoghi che viviamo rendendo percepibili i valori materiali e immateriali di un territorio. Questa attitudine si misura oggi con le sfide della rigenerazione urbana e della risposta alle urgenze ambientali, economiche e sociali.

 

p'arc

p'arc

p’arc, studio fondato nel 2001 da Enrica Dall’Ara, si occupa di progettazione del paesaggio a tutte le scale e nei diversi contesti – urbani, periurbani e rurali – seguendo ogni fase del processo progettuale: dalla pianificazione paesaggistica al progetto esecutivo di parchi, giardini, spazi aperti urbani e attrezzature, compresa la direzione dei lavori artistici e tecnici. p’arc unisce l’analisi del sito e la ricerca estetica, al fine di soddisfare le esigenze pratiche e cogliere le opportunità socioeconomiche preservando l’intenzione artistica nel progetto.